Sunshine Blogger Award 2020

Sunshine Blogger Award 2020

Hai mai sentito parlare del Sunshine Blogger Award?

Oggi vi racconto di questa bellissima iniziativa che mi hanno fatto conoscere gli amici di Roads 2 happiness, Katrina e Federico, che quindi ringrazio infinitamente.

Il Sunshine Blogger Award abbraccia una filosofia molto semplice che condivido a pieno: quella della condivisone.

È un premio virtuale, un modo semplice e originale per farsi conoscere più a fondo e conoscere a nostra volta altre persone che seguiamo sui social e che in qualche modo sono per noi fonte di ispirazione.

Come funziona il Sunshine Blogger Award

Il funzionamento è semplicissimo e basta seguire queste semplici regole:

  1. Ringrazia chi ti ha nominato all’interno del tuo articolo
  2. Rispondi alle domande che ti ha fatto la persona che ti ha nominato
  3. Nomina altri 4 blogger facendo a tua volta delle domande
  4. Scrivi le regole e utilizza il logo ufficiale dell’iniziativa

Ma cominciamo subito. Rispondo alle domande che Katrina e Federico mi hanno fatto. 

Le mie risposte alle domande di Roads 2 Happiness

1. Cosa significa per te viaggiare?

Per me viaggiare ha un significato profondo.

Non è soltanto spostarsi da un posto all’altro e vedere in fretta e furia mille cose da spuntare nella propria to do list, ma è qualcosa di molto più intenso.

È uno stato d’animo, è entrare in connessione con la cultura del paese in cui ti trovi, vivere le esperienze locali, lasciarti andare, condividere e conoscere persone del posto affinché si possa allargare il nostro punto di vista su un argomento o su una tradizione per noi sconosciuta.

Il viaggio non è solo qualcosa di fisico, ma anche di mentale, è un percorso che a volte facciamo fisicamente in luoghi nuovi e a volte mentalmente, ma volto sempre al nostro miglioramento.

2. Quale aspetto del viaggio ti fa sentire felice?

Ciò che amo di più del viaggio è proprio quando riesco a conoscere qualche persona del posto che ti racconta la sua storia, che ti dice cose di quel paese che non conosci, qualcuno con cui puoi confrontarti e parlare, quando vivi vere esperienze locali.

Come quella volta in Georgia quando venni ospitata a casa della ragazza che mi fece da guida, che mi presentò tutta la sua famiglia, compresa sua nonna, e nonostante non avessero quasi nulla da offrire, avevano condiviso la loro cena con me.

È stato un gesto bellissimo!

Georgia Kazbegi

3. Preferisci organizzare tutto alla perfezione oppure vivi alla giornata?

Mi piace organizzare e sapere tutto quello che c’è da vedere in un posto, ma poi lascio spazio all’avventura e all’improvvisazione.

Avendo studiato prima e sapendo ciò che posso fare e vedere ho manovra di azione per quando bisogna improvvisare, che è l’aspetto che mi piace di più del viaggio, come quella volta alle Hawaii in balia dell’uragano Lane.

Hawaii Uragano

4. Credi che lo smart working possa diventare una reale opportunità per chi vuole vivere viaggiando?

Ho sempre pensato che lo smart working possa essere una reale opportunità per chi volesse vivere viaggiando e oggi più che mai ne ho le conferme.

Il problema, nella maggior parte dei casi, è scontrarsi con un sistema, una società o con aziende che non sono pronte a questo, nonostante abbiamo avuto la prova che per alcuni lavori questo sia possibile…

5.Qual è la persona più incredibile che hai incontrato nei tuoi viaggi?

Ricordo ancora oggi la gentilezza e l’entusiasmo dei driver indonesiani; abbiamo passato ore insieme su quell’autobus per fare tratti infiniti di strada, tra cui uno di 17 ore.

La passione con cui affrontano il loro lavoro, la condivisione, il parlare con noi delle loro storie, delle loro famiglie e della loro vita…

Persone che hanno poco eppure ti trasmettono un entusiasmo così grande di vivere che davvero pensi a quanto noi occidentali non facciamo altro che lamentarci senza apprezzare le piccole cose della vita.

Sunshine blogger award indonesia

6. Dove vorresti vivere adesso se tu non avessi nessun tipo di limite?

Sarei sicuramente a Bali… anzi con la mia testa sono già lì!

Amo le temperature calde, la natura e il mare… non ci sarebbe posto migliore in questo momento.

7. Qual è l’insegnamento più grande che hai avuto dai viaggi?

Ho imparato ad essere aperta di mente e a vedere l’imprevisto come un prezioso momento per reinventarsi e per trasformare un’esperienza in un’avventura unica da raccontare.

Ho imparato a non avere pregiudizi e ad imparare da chiunque possa insegnarti qualcosa di nuovo.

8. Qual è il tuo sogno più grande?

Il mio sogno più grande è poter vivere una vita libera, libera da pregiudizi, da opinioni, da cattiveria e da catene, qualunque esse siano.

Le mie nomination per il Sunshine Blogger Award 2020

Io voglio fare le mie domande a 4 blogger che seguo e di cui condivido idee e valori.

Un Momento di Jessica Casella

Non posso non nominare Jessica! Ci siamo conosciute un anno fa in Brasile e ora siamo amiche e confidenti.

Quello che mi ha colpito di Jessica è la sua positività, il suo ottimismo e il suo amore per la vita. 

Ci consiglia, appunto, di vivere ogni “momento” e ogni “momento” lo immortala nelle foto o lo racconta attraverso i suoi video che ogni volta emozionano.  

Iaia around the world di Ilaria Usseglio Savoia

Ilaria ha deciso di intraprendere un percorso di vita non convenzionale e si sta costruendo la strada per la sua felicità. Quello che mi piace di Ilaria è il suo coraggio e la sua intraprendenza! 

Mi hanno particolarmente colpito le sue parole:

“Lottate per ciò che fa davvero vibrare il vostro cuore, rischiate, buttatevi, non cercate scuse” 

Ha trovato il suo Ikigai nel viaggio e sta facendo di questo la sua ragione di vita!

Vita in Viaggio 7 di Raffaele

Raffaele è un formidabile videomaker e ha deciso di affiancare alle diverse pagine social che già ha da tempo, anche un blog!

Un ragazzo pieno d’entusiasmo ed energia che condivide le sue chicche del mestiere e sopratutto un po’ di “dietro le quinte” per dare a tutti spunti creativi.

Fa video e foto pazzesche e lo vediamo sempre in giro per l’italia a dar valore al nostro fantastico territorio! 

Rotolando per il mondo di Andrea e Valentina

Loro hanno una missione davvero importante da portare avanti e non posso che sostenerli. 

Il loro progetto prevede la promozione di un turismo sostenibile e responsabile per preservare culture, tradizioni e ambiente. 

Attraverso i loro video, le loro foto e le loro parole è un attimo per essere catapultati in una dimensione nuova, prima da sognare e poi da vivere. 

Le mie domande per i nominati

  1. Ci sono dei blogger che ti ispirano in modo particolare?
  2. Qual è il luogo che ti è rimasto nel cuore e perché?
  3. Hai un oggetto che ti piace riportare a casa da un viaggio?
  4. Cosa non deve mancare mai nel tuo bagaglio?
  5. Qual è l’azione più coraggiosa che hai fatto nei confronti di te stesso per cambiare/migliorare qualcosa e cosa hai imparato?
  6. Sei più un tipo da Zaino o trolley?
  7. Qual è la cosa più divertente, emozionante o imbarazzante che ti è capitata in viaggio?
  8. Hotel di lusso, ostello o campeggio?
  9. Natura e avventura o arte e città?
  10. Se non avessi nessun tipo di vincolo quale sarebbe la vita che vorresti?

Adesso tocca a voi!

Coraggio, fatevi conoscere e continuate a condividere questa iniziativa fantastica! 

Un abbraccio

Martina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×

INDICE CONTENUTI

×

INDICE CONTENUTI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: