blog life is outdoor

Viaggio in West Coast USA: 7 tappe imperdibili

7 tappe imperdibili per un viaggio on the road in west coast USA

Il viaggio on the road nella West Coast USA è uno di quei viaggi che bisogna fare almeno una volta nella vita.

Le cose da fare, i luoghi da vedere e i giorni da trascorrere in questo meraviglioso stato, posso variare a discrezione di ognuno di noi e delle nostre preferenze, ma ci sono 7 posti che assolutamente vale la pena di tenere in considerazione nel nostro viaggio on the road in West Coast USA.

Informazioni di base per un viaggio in west coast USA

Entrare negli USA: Per accedere negli USA è necessario il passaporto e l’ESTA (sistema elettronico per l’autorizzazione al viaggio). Qui potete provvedere a fare l’ESTA che ha un costo di 14$ e la sua validità è di 2 anni. Farlo in autonomia è semplicissimo.

Clima: in Agosto, periodo sicuramente più gettonato, le temperature sono calde e secche, ma ricordate sempre una felpa e un paio di pantaloni lunghi se arrivate a San Francisco dato che in Agosto le temperature si aggirano sui 15°/16°.

Durata: Il mio viaggio on the road in West Coast USA è durato 10 giorni, che sono i giorni necessari per toccare i punti più importanti. Ma se avete a disposizioni 15 giorni avrete modo di vedere più cose e fare il tutto con più calma.

Come muoversi: beh per un viaggio on the road è essenziale affittare l’automobile. Il costo non è eccessivamente alto, in particolare se siete più persone, andando quindi a dimezzare i costi totali. Inoltre la benzina è estremamente economica.

Annual Pass USA: Questo è un Pass che vi consiglio assolutamente di fare. Vi permette di entrare nella maggior parte dei parchi Usa che sicuramente andrete a visitare durante il vostro viaggio on the road (tranne la Monument Valley e l’Antelope Canyon dato che sono parte della terra indiana Navajo).

La tessera ha un costo di 80$, ma funziona a vettura. Quindi se siete in 4 basterà un’unica tessera. Inoltre ha valore annuale ed è cedibile una volta, quindi cercando un po’ sul web è probabile che la troviate usata potendola pagare a metà prezzo. Andrete poi a dimezzare ulteriormente il costo dividendo la spesa con i vostri compagni di viaggio.

Ed ora eccovi le 7 tappe imperdibili per un viaggio on the road in West Coast USA!

1. San Francisco

Normalmente la prima tappa è proprio San Francisco, dato che qui arrivano i voli più economici e diretti dall’Eruopa.

San Francisco si sviluppa su delle colline che la rendono una città unica nel suo genere. Tutta la City è pertanto caratterizzata da salite e discese particolarmente imponenti. Non potete perdervi il tipico tour a bordo del Cable Car, un tram aperto che percorre le sue incredibili strade. Vi consiglio di andare in fermata la mattina molto presto per prendere i posti migliori.

Cable Car San Francisco
Cable Car

Non potete essere a San Francisco e non vedere il bellissimo Golden Gate! Il mio consiglio è quello di attraversarlo in bicicletta o a piedi per arrivare a Sausalito e fermarvi per pranzo ad assaggiare il tipico panino con il granchio per poi ritornare con il traghetto.

Ma attenzione! Il Golden Gate è spesso immerso nella nebbia, quindi siate preparati a questa eventualità e godetevelo per quello che potete.

... ma non solo!

Durante la vostra permanenza a qui vale la pena fare un salto al Fisherman’s Wharf e al Pier 39 per vedere l’immensa quantità di leoni marini e fermarsi per mangiare qualcosa di tipico.

Percorrete in macchina la famosa Lombard Street con le sue casette colorate e la vista sulla città. Fate una passeggiata a China Town e rilassatevi nel parco di Alamo Square di fronte alle famose Painted Ladies, le colorate ed eleganti case vittoriane.

SanFrancisco Fishrman Warf
Fisherman’s Wharf
Leoni Marini San Francisco
Pier 39
Painted Ladies San Francisco
Painted Ladies

A San Francisco le distanze sono parecchio grandi, come in tutta l’America, quindi abbiamo optato per muoverci con Uber o in macchina in base alla convenienza.

Alcatraz è un’altra attrazione che puoi vedere, ma va prenotata con largo anticipo, soprattutto se si vuole fare il tour notturno. A me non piaceva particolarmente l’idea di andare a visitare un carcere, mi sono accontentata della vista che si ha dell’isoletta dal Fisherman’s Wharf.

2. Sequioa National Park

A circa 370 km da San Francisco non potete non fermarvi al Sequoia National Park.

Il parco è molto semplice da visitare. Ci sono dei percorsi da fare in macchina tra le Sequoie giganti e altri che potrete fare passeggiando tra i sentieri indicati lasciando la vettura negli appositi parcheggi che trovate lungo il percorso.

Andate e seguite la strada, perdetevi tra le sequoie giganti e, dove potete, fate tesoro delle descrizioni apposte lungo la via che vi illumineranno su tutto.

sequioia national park orso

Attenzione ad una sola cosa: 

Gli orsi!

Si hai capito bene, in questo parco è molto probabile incontrare orsi. Non è consigliabile giocare con loro, ovviamente! La miglior cosa è non fare rumore, girarsi e andarsene.

Questo parco è straordinario, vi renderete conto dell’immensità di questi alberi millenari, della loro altezza e della loro circonferenza mastodontica. Vi consiglio di visitarlo perché è un luogo unico al mondo che potrete trovare solo lì. Rimarrete emozionati!

Sequia Park
Sequoia Prk

3. Death Valley

In agosto è davvero un impresa attraversare la Death Valley, ma un’esperienza di cui non si può fare a meno. Uno dei posti più aridi della terra con temperature che arrivano a toccare addirittura i 50°. Assicuratevi quindi di avere acqua a bordo, aria condizionata funzionante e abbastanza benzina per attraversarla tutta.

Death Valley
Death Valley

Anche in questo caso potete procedere tranquillamente in auto. La strada è una e asfaltata, si entra da un lato e si esce dall’altro. Durante il percorso potrai fare diverse tappe e scendere (velocemente) a guardare il panorama arido e desertico.

Di seguito i principali luoghi che consiglio di vedere durante il percorso.

death valley
Mosquite Flat

Dune di sabbia Mesquite Flat

Il migliore ingresso che si possa fare alla Death Valley, con dune accessibili e alte circa 30 m.

Zabriskie Point

Uno dei luoghi più incredibili della Death Valley. Le temperature sono molto elevate, ricordatevi di portare acqua e un cappello per coprirvi dal sole. Il panorama è caratterizzato da calanchi di roccia che si sono formati con sedimenti salini, residui di cenere vulcanica e ghiaia.

cosa mettere nello zaino
Zebriskie Point

4. Monument Valley

Se dico West Coast dico Monument Valley.

Chi non conosce i bellissimi monoliti di color rosso che si innalzano nel cielo azzurro imponendosi su una strada lunga e lineare? Questa è la classica immagine del Far West. Ci troviamo in terra Indiana, in particolare nella riserva Navajo, al confine tra Arizona e Utah.

Monument_Valley_Street
Monument Valley

Fai attenzione all’ora, soprattutto se hai prenotato visite a un ora specifica, perché qui in primavera/estate viene applicata l’ora legale a differenza delle zone circostanti dove vige l’ora solare.

Come accennato in precedenza, qui non è valido l’Annual Pass USA, pertanto l’ingresso avrà un costo di 20$ a veicolo più 6$ a persona.

Per la visita del parco avete due possibilità.

Potrete decidere di affidarvi ad un tour organizzato dalle guide indiane; in questo caso il costo è elevato e potrete decidere se muovervi a piedi, in jeep o a cavallo,  o potrete procedere con la vostra vettura, ma ve lo consiglio solo se avete l’auto adatta dato che la strada non è asfaltata e particolarmente dissestata.

Monument Valley 4x4
Monument Valley 4x4
Monument Valley
Monument Valley

5. Parco nazionale del Gran Canyon

Il Grand Canyon si trova in Arizona e a dispetto di quello che si possa pensare, è immerso nel verde.

Si arriva comodamente in macchina tra alberi e vie con strade comode e asfaltate dove non è raro incontrare anche dei bellissimi cervi.

Troverete una serie di parcheggi dove lasciare la vostra vettura, perché poi il percorso si potrà effettuare a piedi o prendendo le numerose navette gratuite che girano continuamente all’interno del parco.

Io consiglio di prendere la navetta e procedere fino all’ultima fermata, per poi fare tutto il percorso a ritroso a piedi, sono circa 11 km.

È proprio durante questo percorso che potrete ammirare tutta la maestosità del canyon, un panorama mozzafiato, immenso, naturale e imponente che vi lascerà senza parole.

Grand Canyon
Grand Canyon

6. Horseshoes Bend e Lake Powell

Questo incredibile Canyon vi lascerà sbalorditi. Una camminata di 20 minuti sotto il sole caldo vi farà arrivare davanti all’imponente Horseshoes Band.

La sua forma a ferro di cavallo sembrerà quasi un miraggio, il fiume Colorado che lo circonda vi regalerà una vista stupenda e vorrete godervi quello spettacolo almeno per qualche minuto.

In questo caso non c’è un ingresso a pagamento. Si lascia la macchina al parcheggio e si fa prima una salita fino ad arrivare alla collinetta e poi si riscende verso il Canyon. Ricordatevi sempre di portare con voi l’acqua e un cappello.

La visita è abbastanza veloce, non impiegherete più di 40 minuti, perché il sole picchia forte e vi affatica,  non essendoci neanche un riparo lungo il tragitto.

Ma a che ora è consigliabile vedere l’Horseshoes Bend?

Ci sono diverse correnti di pensiero. C’è chi preferisce vederlo all’alba (avrete il sole frontalmente, quindi i colori saranno scuri e tendenti al blu) e chi al tramonto (con il sole alle vostre spalle e colori più rossicci).

Io l’ho visitato alle 5 di pomeriggio, molto caldo ma la vista è impagabile perchè tutto il Canyon e il fiume sono completamente illuminati dando risalto ai colori.

Horseshoe bend
Horseshoe Bend

Non molto lontano da qui, potrete poi rilassarvi nel suggestivo lago Powell. Un bagno e del meritato riposo in questo bacino artificiale, magari davanti al massiccio rocciose di Lone Rock, è doveroso in tutto questo viaggio on the road.

Prima di arrivare o di andare via dal lago, fermatevi al view point Wahweap Overlook, per godere della vista mozzafiato.

7. Antelope Canyon

Questa è sicuramente la visita che di più ho apprezzato.

L’Antelope Canyon con le sue pareti levigate dal vento e dall’acqua si trova in Arizona e rappresenta uno dei luoghi più suggestivi d’America.

Si può decidere di visitare l’Upper, il Lowero entrambi i Canyon. Io vi parlerò del Lower perché è quello che ho visitato e a breve vi dirò perché l’ho scelto.

Ho deciso di optare per il secondo perché avevo letto in rete che era il meno affollato, il meno costoso e perché ho trovato un orario perfetto per la visita nel giorno in cui sarei stata li, alle 12.00.

Come visitare l'Antelope Canyon

Per poter visitare i canyon, è obbligatorio prenotare un tour con guida e vi consiglio di farlo per tempo soprattutto in alta stagione, altrimenti rischiate di non poter fare la visita e soprattutto di non trovare l’orario più adatto per godere della condizione migliore di luce.

antelope canyon tour
Antelope Canyon
antelope_canyon
Antelope Canyon
antelope canyon tour
Antelope canyon

Anche l’Antelope Canyon è parte della riserva Navajo, quindi non è valido l’Annual Pass USA.

L’orario migliore per la visita è quando il sole è alto nel cielo, verso le 12 /13 così che potrete godere di una luce perfetta. Se decidete di visitare l’Upper Antelope Canyon, vedrete anche i famosi light beam.

Vi consiglio il Tuour che ho scelto perché mi sono trovata benissimo: Dixie Ellis’ Lower Antelope Canyon Tours

Un viaggio on the road una volta nella vita va fatto, ma in particolare quello della west coast è qualcosa di unico. I parchi americani sono bellissimi e tutti diversi l’uno dall’altro, lasciandoti addosso di volta in volta emozioni indimenticabili.

Spero che in qualche modo ti posso aver ispirato e aver dato consigli utili.

Ma per qualsiasi altro dettaglio lasciami pure un commento qui sotto e ti risponderò.

Con questo è tutto!

Un abbraccio.

Martina

Organizza il tuo viaggio

Voli

Per trovare le migliori offerte sui voli visita Volagratis o Momondo. Sono i migliori motori di ricerca per trovare voli economici.

Alloggio

Per l’alloggio faccio spesso affidamento a Booking.com. Ci sono opzioni valide per tutte le tasche. Ma controllo sempre anche Airbnb o Hostelworld.

Assicurazione di viaggio

Mai, mai mai e poi mai partire senza assicurazione. Ci sono diversi siti da consultare per assicurati. I due che preferiscono sono World Nomads Columbus Assicurazioni.

Attività

Spesso per prendere spunti su attività da fare consulto Get Your Guide e Musement. Qui è possibile prenotare biglietti per musei, tour, guide e molte altre cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×

INDICE CONTENUTI

×

INDICE CONTENUTI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: